Uncategorized

4 Passi nel Portico di San Luca

Lo scorso weekend sono stata Bologna e ho fatto 4 passi nel portico più lungo al mondo, il Portico di San Luca.

Il portico si snoda dal centro di Bologna al santuario della Madonna di San Luca sul colle della Guardia. Fu costruito a partire dal 1674 per consentire ai pellegrini di raggiungere il santuario più agevolmente, tenendoli al riparo dalle intemperie. Con i suoi 3.796 metri è il corridoio coperto più lungo al mondo. è composto da 666 archi, 316 arcate nella parte pianeggiante da porta Saragozza all’arco del Meloncello e 350 arcate nel tratto collinare dal Meloncello al Santuario della Madonna di San Luca.

Noi abbiamo percorso il tratto che parte dall’arco del Meloncello e che arriva fino al Santuario della Madonna di San Luca, il tratto in salita. è stata dura, non tanto per la difficoltà, anche se sono circa 2 Km e 200 m di dislivello, ma per i 32 gradi e neanche un filo di vento. Il percorso è praticamente tutto all’ombra, composto da tratti in salita intervallati da brevi tratti con gli scalini. Alla fine del corridoio si arriva direttamente di fronte all’ingresso del Santuario e si ha una vista sul piazzale sottostante. Per non farci mancare nulla, nonostante la fatica, abbiamo deciso di salire sulla cupola del Santuario, 100 gradini, per godere della vista a 180° su Bologna e i suoi colli.

Curiosità

Si dice che il numero delle arcate abbia un significato simbolico; infatti 666 è il numero del diavolo secondo la tradizione. Il portico ricorda la forma di un serpente, animale diabolico, che si snoda lungo le pendici della collina e che termina sotto del Santuario della Madonna di San Luca, rievocando l’immagine della Madonna che schiaccia il serpente sotto al suo calcagno.

Consigli

Parcheggio: noi abbiamo parcheggiato nelle strisce blu vicino all’arco del Meloncello e da lì siamo partiti a piedi verso il santuario.

Arco del Meloncello

Foto scattate da me

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.